La protostoria

Per la “protostoria”, vale a dire il periodo nel quale si identificano le prime forme d’organizzazione sociale e i primi insediamenti stabili, le testimonianze archeologiche, anche se non sufficienti, sono più ragguardevoli.

La protostoria comprende le età del bronzo e del ferro.

In Italia l’età del bronzo corrisponde al periodo tra il XXIII sec. a.C. e la fine del secondo millennio a.C.

E’ in questo periodo che possiamo far risalire la nascita della società di “classe”: le risorse, i mezzi di produzione e i beni non sono a disposizione di tutta la comunità, ma divengono patrimonio di chi ha la possibilità di gestirli, trasmettendo questo privilegio alla propria discendenza diretta. Ci troviamo quindi di fronte a gruppi di uomini che si avviano verso una società dove le differenze socio-economiche divengono ereditarie.

Contemporaneamente a questi fondamentali cambiamenti sociali, gli insediamenti, sempre più stabili, cominciano ad ampliarsi. Fenomeno, questo, riscontrabile inizialmente nell’Etruria, dove cominciano a costituirsi i primi centri abitati. Questi primi complessi possono essere classificati come “protourbani”, perché anticipano le caratteristiche della città.

L’età del bronzo è suddivisa in quattro periodi: bronzo antico, bronzo medio, bronzo recente, bronzo finale.

In Italia centrale la sequenza cronologica dei ritrovamenti risalenti al periodo della protostoria e la loro insufficienza numerica, non permettono ancora uno studio storico appropriato, capace di tracciare le linee fondamentali dello sviluppo di una comunità.

All’interno della Riserva Naturale della Marcigliana le testimonianze archeologiche rinvenute sono databili soprattutto alla media età del bronzo e sono concentrate nei pressi del bacino idrico che si immette nel Fosso di Settebagni. Inoltre sono stati rinvenuti resti risalenti al bronzo antico e bronzo medio iniziale presso il Fosso di Tor San Giovanni, del bronzo medio pieno in prossimità del Fosso Ornale nella Tenuta di Capitignano, del bronzo medio avanzato nei pressi di via della Marcigliana e del Fosso delle Spallette.