La preistoria

Il nostro territorio appare abitato fin dalle epoche più antiche. Attraversato da due fiumi importanti, il Tevere e l’Aniene, costituisce in età preistorica un’area di naturale concentrazione faunistica. In particolare dalla bassa valle dell’Aniene (nel tratto compreso tra il Raccordo Anulare e la confluenza con il Tevere), proviene la gran parte di ritrovamenti archeologici dell’area urbana di Roma, che testimoniano la presenza dell’uomo paleolitico nel territorio del Municipio Roma – Montesacro.

A differenza dell’età paleolitica sono pochi i ritrovamenti che testimoniano, nel Municipio, la presenza dell’uomo nell’età neolitica. Più importante, invece, il sito rinvenuto nei pressi dell’attuale via di Settebagni risalente all’età eneolitica (età del rame). Purtroppo l’urbanizzazione del nostro territorio non ha permesso studi topografici approfonditi.